Gara delle massaie ad Ascoliva 

Chi preparerà l'oliva più buona?

Scopri come partecipare leggendo il regolamento qui sotto

REGOLAMENTO GARA DELLE MASSAIE “ASCOLIVA 2019”

 

La partecipazione

La partecipazione alla gara delle massaie di Ascoliva è aperta a tutti. Chi vuole partecipare può inviare una e-mail all’indirizzo segreteria@ascoliva.it indicando nome, cognome e recapito telefonico della persona che intende prendere parte alla gara. In caso di un numero molto elevato di domande, l’organizzazione si riserva di accettare solo una parte delle domande pervenute in base all’ordine cronologico di ricezione delle e-mail.

Le e-mail potranno essere inviate dal 6 agosto fino  alle ore 15 del 13 agosto 2019 (dopo tale termine non si ammetteranno più domande). La gara si svolgerà nel Villaggio dell'Oliva, in piazza Arringo, il giorno 14 agosto a partire dalle ore 19. Ai concorrenti ammessi alla gara verrà inviata, in risposta, una e-mail che confermerà l’ammissione, con allegato il presente regolamento della gara. L’impasto sarà preparato a casa e poi, con la fornitura di olive da parte del Consorzio tutela e valorizzazione dell’oliva ascolana del Piceno Dop, il completamento avverrà al villaggio di Ascoliva. Tutti i concorrenti in gara presenteranno le loro olive ripiene alla giuria di esperti appositamente formata dall’organizzazione che giudicherà le migliori olive fatte in casa. Il vincitore o la vincitrice riceveranno una targa speciale del Premio Ascoliva alla “Migliore oliva ripiena fatta in casa”.

 

Indicazioni di base

La denominazione di origine protetta "Oliva Ascolana del Piceno" ripiena viene prodotta secondo le modalità tipiche e tradizionali sotto riportate:

 

a) Caratteristiche degli ingredienti

Carni fresche: carni di bovino maturo provenienti dalla zona, minimo 40% - massimo 70%; carni suine mature provenienti dalla zona minimo 30% - massimo 50%; è tollerata l'aggiunta di carni di pollo provenienti dalla zona e/o tacchino fino ad un massimo del 10%.

 

Ingredienti aggiuntivi: uova (da 2 a 4, secondo necessità, per kg di impasto); formaggio stagionato grattugiato per aroma ed amalgama, minimo gr. 100 per kg di impasto; olio extravergine e/o strutto

quanto basta per la cottura delle carni, è consentito l'uso del burro nella cottura delle carni; vino bianco secco; cipolla, carota, costa di sedano, noce moscata, sale, quanto basta per l'insaporimento delle carni in cottura.

 

Ingredienti facoltativi: è ammesso l'utilizzo di piccole quantità di salsa di pomodoro per l'insaporimento delle carni; chiodi di garofano; pepe; buccia di limone grattugiata ed altri aromi di minore entità.

 

Ingredienti per la panatura: uova, farina di grano, pangrattato, in quantità sufficienti per la formazione di una leggera copertura dell'oliva ripiena.

II prodotto finito deve contenere almeno il 40% in peso di oliva denocciolata.

 

b) Lavorazione

Le carni sopracitate, tagliate in pezzi, vengono rosolate con cipolla, carota e sedano, in olio extravergine di oliva e/o strutto (è consentito l'uso del burro) e portate a cottura a fuoco lento con aggiunta di vino bianco secco e sale. A cottura ultimata la carne e gli odori di cottura vengono triturati. L'impasto viene legato con uova, formaggio grattugiato e aggiunta di noce moscata. Le olive preventivamente denocciolate vengono riempite con l'impasto così ottenuto. Le olive ripiene vengono passate nella farina, nell'uovo battuto ed infine nel pangrattato.

 

NON SONO AMMESSI ALTRI INGREDIENTI OLTRE QUELLI SOPRA MENZIONATI, ES. MORTADELLA

 

Istruzioni operative per i concorrenti:

 

  • La preparazione dell’impasto sarà effettuata  a casa.

 

  • I concorrenti dovranno presentarsi nel villaggio di Ascoliva, in piazza Arringo, alle ore 18,00 del giorno 16 agosto 2018 e portare circa mezzo kg di impasto che sarà poi funzionale alla preparazione di circa 1 kg di olive. La gara inizierà intorno alle ore 19,00

 

  • Il taglio delle olive, l’impanatura e la cottura verranno effettuati nel villaggio di Ascoliva.

 

  • Ad ogni concorrente verrà abbinato un numero. L’abbinamento tra numero e concorrente sarà conservato in una busta chiusa che verrà aperta solo dopo che la giuria avrà terminato di assegnare le valutazioni in forma anonima.

 

Il punteggio complessivo  (max 40 punti) sarà attribuito sulla base dei seguenti criteri per ciascuno dei potrà essere attribuito un punteggio da 1 a 5

 

Aspetto: si valuta l’aspetto la forma, la panatura  che deve essere leggera e si  deve intravvedere il verde dell’oliva attraverso la panatura.

 

Qualità aromatica: si valutano qualitativamente la freschezza e la finezza

aromatica.

 

Intensità aromatica: si valuta l’intensità dell’aroma delle vivande.

 

Cottura: si valuta il grado di cottura e la croccantezza.

 

Sapidità: si valutano la gradevolezza, l’intensità e l’armonia dei sapori (giusta dosatura di spezie sale).

 

Succulenza: si valutano le quantità e l’equilibrio dei condimenti e delle salse.

 

Esecuzione: si valuta la fedeltà alla ricetta originale e il rispetto delle tradizioni.

 

Equilibrio delle sensazioni: l’equilibrio tra le varie sensazione gustative e olfattive

 

Il giudizio finale della giuria di esperti, nominata dall’organizzazione di Ascoliva, sarà  insindacabile e inappellabile. L’organizzazione si riserva ogni eventuale modifica – previa comunicazione ai partecipanti – del presente regolamento.